Home avventure grafiche 30 anni di Monkey Island

30 anni di Monkey Island

29
Monkey Island ha appena fatto i 30 anni!
Negli anni abbiamo visto questo capolavoro riproposto più volte, fin dai primissimi mesi. Chi di voi infatti ha giocato la Special Edition del 2009, forse non sa che la versione “originale” alla quale si può passare in qualsiasi momento del gioco è già la TERZA versione del gioco, quella CD del 1992.
Questa a sua volta viene dalla versione floppy 256 colori, che a sua volta viene dalla prima edizione del gioco, a 16 colori.
La maggior parte degli italiani all’epoca non avrà nemmeno giocato una di queste versioni… perchè probabilmente aveva un Amiga (le traduzioni italiane dei giochi LucasArts da parte della CTO sono fantastiche, tra l’altro). Insomma, ricreare quello che voleva dire, 30 anni fa, essere uno dei primi a portare a casa questo capolavoro, questo capostipite dell’avventura grafica senza vicoli ciechi… è complicato.
Oggi al quartier generale delle Mezze Cartucce c’è un Amiga 500 (rigorosamente senza hard disk) con una bellissima copia scatolata di Monkey Island.
Anni fa però, quando abbiamo girato questo video, tutto quello che avevamo erano un computer DOS dismesso da anni, e una botta di -fortuna- di Zizio che trovò i primi 2 titoli (certo, forse non le primissime edizioni) in un negozietto a Londra per qualche sterlina.
Quindi, cartucciari, buona vis… attenti dietro di voi una scimmia a tre teste!!!
Articolo precedenteMITICO TV! A spasso con la CONSOLE!
Articolo successivoIl Super Game Boy, molto più di un semplice adattatore!
Le Mezze Cartucce sono il profumo della confezione di cartone di un gioco appena scartato, acquistato con le paghette messe da parte per mesi. Sono la polvere soffiata dalle cartucce del NES per far ripartire l'ennesima partita a Zelda. Sono il sapore delle sfide a Mario Kart seduti per terra di fronte al tubo catodico della nonna. Sono le urla della mamma che chiama perché è pronta la cena, ma prima bisogna salvare... annotandosi 16 caratteri di password. Le Mezze Cartucce sono le risate di tuo fratello che ti batte allo stesso gioco per la milionesima volta. Sono le 500 lire tenute da parte per farne un'altra, l'ultima, "la bella" a Metal Slug. Sono le dimensioni di quella scatola incartata sotto l'albero di Natale che sembrano combaciare col gioco che avevi chiesto. Sono le sfere dei mouse consumati con i punta e clicca. Le Mezze Cartucce sono quel divano a due posti, rigorosamente usato in quattro, che ha visto amicizie nascere e disfarsi ad ogni minigioco di Mario Party.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome