Home Nonsoloretro Recensione Ufo Robot Goldrake – Il Banchetto dei Lupi

Recensione Ufo Robot Goldrake – Il Banchetto dei Lupi

82
Ufo Robot Goldrake
Ufo Robot Goldrake – Il Banchetto dei Lupi
Editore: Microids
Genere: Action
Piattaforme: PS5, PS4, Xbox SerieX/S, Xbox One, PC

Nostalgia. Questo si respira in questo titolo. Semplice nostalgia e un forte senso di celebrazione a quella serie che “battezzo” una generazione alla fine degli anni 70.

Goldrake per noi italiani è stato il primo serial giapponese sui robottoni trasmesso da una rete nazionale. Fu un fulmine a ciel sereno e generò pareri di tutti i tipi. Noi, bambini del tempo amavamo il robottone di Go Nagai, il suo essere eroe contro i malvagi vegani e le sue trame complesse… di contro avevamo una generazione di “bigotti” pronti a puntare il dito sulla presunta violenza e altro.

Ad ogni modo parlare di quel periodo al giorno d’oggi provoca una grande nostalgia e fa sorridere.

Dopo tanto tempo anche il prode robot Goldrake (Grendizer nel suo nome originale) ritorna ad allietarci le giornate e lo fa sulle console di nuova generazione.

Lo fa con un titolo multi evento. Un gioco che presenta diversi momenti di gameplay.

Non solo guideremo il Goldrake contro i nemici, ma lo faremo nei modi più disparati tra sezioni di sparatutto, momenti in cui prenderemo i panni di Actarus a piedi, momenti di beat em up… insomma un tipo di game play che andava di moda in alcuni titoli degli anni 80/90.

Anche in questo caso è nostalgia. Ogni cosa lo è in questo gioco. Lo stile grafico, le musiche, le voci originali della versione italiana del cartone animata. Insomma c’è tutto il possibile per i fan.

Tutto… tranne il gioco!

Il gameplay è piuttosto semplice in tutte le sue forme. Il corpo a corpo si riduce in combo semplici, mosse speciali e schivate, abbastanza vario ma dannatamente ripetitivo dopo un po’.

Ci sono delle belle battaglie contro i boss che puntano a risvegliare i ricordi e nulla più.

Il Banchetto dei Lupi è frenato da terribili prestazioni e bug. Il frame rate è bassissimo. Spesso ci troveremo in momenti di calo impressionante. Sono presenti anche numerosi errori di uso della telecamera e del movimento del robot.

Se escludiamo l’audio e l’effetto “ritorno al futuro” il gioco è senza dubbio uno dei peggiori usciti quest’anno.

Peccato

Pro:
Per gli amanti dell’originale c’è tutto
Combattimenti semplici ma divertenti
Effetti sonori e musica bellissimi

Contro:
Frame rate terrificante e discontinuo
Collisioni sbagliate
Le missioni sono noiose.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome