Home Nintendo Recensione: SUPER MARIO RPG

Recensione: SUPER MARIO RPG

54
SUPER MARIO RPG

SUPER MARIO RPG
Editore/Sviluppatore: Nintendo
Genere: RPG
Piattaforma: Nintendo Switch

https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-per-Nintendo-Switch/Super-Mario-RPG-2403952.html

Correva l’anno 1996 e Nintendo aprì una collaborazione con la casa produttrice della fortunata serie Final Fantasy, la Square Enix (allora conosciuta come Square Soft).

Questo sodalizio nacque con l’intento di creare un gioco di ruolo, molto in voga come genere in quel periodo, ambientato nel regno dei funghi di Super Mario.

Una combinazione strana ma dal grande successo, che ha dato anche il via a due frachise separati della serie dell’idraulico nippo-italiano (parlo di Paper Mario e la serie Mario e Luigi).

Il gioco di ruolo di Mario è stato amato ed influente e siamo felici di vedere un bel remake su Nintendo Switch.

Il titolo non aggiunge molto di nuovo al gioco originale a parte le ovvie modifiche grafiche al passo con in tempi, ma non è necessario che le cose cambino perché, signori miei, rimane uno dei giochi di ruolo a turni più affascinante in circolazione.

Il gioco parte nel più classico dei modi. La principessa rapita, il salvataggio, Bowser che sbraita. Ma la storia poi svolta decisamente: una spada malvagia e senziente prende il controllo della fortezza del re dei Koopa, e il resto del gioco coinvolge Mario e i suoi amici (e nemici, ndN) alla ricerca di sette stelle per sconfiggere il malvagio spadone e prevenire un’invasione di armi viventi da un’altra dimensione.

Per fermare tutto questo delirio, Mario collabora con un gruppo eclettico che include nuovi personaggi come Geno (una bambola vivente) e Mallow (una nuvoletta parlante), oltre ai volti familiari e noti come Peach, Bowser, Toad, Luigi e compagnia bella.

La storia è piuttosto semplice, ma ciò che rende epico questo titolo è la sua stranezza.

In Mario Rpg il mondo esplorabile è particolare e popolato da creature strane e bizzarre. Il regno dei Funghi è solo una piccola parte della mappa di gioco; il resto è come un sogno febbrile di come appare l’intero mondo di Mario. Quel senso di fascino giocoso e stravagante praticamente ovunque nel gioco, rendono il titolo un’esperienza esplorativa.

Il titolo fa anche alcune cose che lo rendono unico, al di là della sua ambientazione. Per cominciare, dal momento che tecnicamente è un gioco di Super Mario, si salta e molto.

Salti per muoverti, salti in battaglia, salti per superare ostacoli. Alcune volte salti per dimostrare che sei davvero Mario. Questo aggiunge un elemento interattivo gioco rispetto al classico esplorativo mescolando platform al classico rpg. C’è, ad esempio, una sequenza in cui si salteranno dei barili mentre si corre su una montagna in salita, e un’altra dove ci si fingerà di essere una statua. Divertente.

Ma la parte migliore del titolo rimane quella del combattimento. Battaglie a turni stile Final Fantasy, ma con l’aggiunta del tempismo. Premere un pulsante al momento giusto scatenerà un attacco particolare oppure rafforzerà una combinazione. Il tempismo cambia da personaggio a personaggio e da arma ad arma, il che significa che sostanzialmente si dovrà sempre tener d’occhio cosa sta succedendo nel gioco. Molto più coinvolgente rispetto ad un’interazione tramite menù. Questo tipo di interazione diventerà un marchio di fabbrica ella serie Mario & Luigi e in Paper Mario, ma Mario Rpg è stato il primo ad improntare questo stile di gioco e lo ha fatto nel bel mezzo degli anni 90.

Tecnicamente è curatissimo, con tanti filmati di intermezzo e un ottimo framerate, che cala solo in alcuni momenti di battaglia (e lo fa poche volte).

La campagna base è praticamente la stessa del 1996 ma con una marea di filmati in più, ma vi consigliamo di dare un’occhiata al post game decisamente particolare.

Mario Rpg è un gioco strano ma bellissimo, forse non lunghissimo ma decisamente da provare e giocare.

Un mix che ha aperto un genere di titoli e che in questa sua nuova versione si farà amare dalla nuova generazione.

PRO:
Un’ottima narrazione di gioco
Varietà di nemici incredibile
Cast meraviglioso di buoni e cattivi
Le battaglie sono bellissime
Un buon comparto grafico

CONTRO
Framerate in alcuni punti non eccezionale
Non lunghissimo

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome