Home Computer Recensione: Revenge of Trasmoz

Recensione: Revenge of Trasmoz

80
Revenge of Trasmoz

Revenge of Trasmoz
Editore/Sviluppatore: Volcano Bytes
Genere: Platform/puzzle
Piattaforma: Amstrad CPC
Anno: 2023

Sito web: https://volcanobytes.itch.io/revenge-of-trasmoz

Revenge of Trasmoz nuovo titolo su Amstrad CPC dei Volcano Bytes in questo 2023 è un titolo geniale che mi ha reso dipendente.

Si, orribilmente dipendente. Ci ho giocato, rigiocato e rigiocato per ore fino ad arrivare quasi alla fine fermandomi al penultimo livello.

Un titolo disponibile in versione digitale e in versione BOX. Quest’ultima presenta un bellissimo box dalla grafica curatissima. C’è un bel manualetto e una serie di gagdet interessanti e devo ammettere che vale la spesa d’acquisto.

Una volta caricato sul nostro CPC si rimane piacevolmente impressionati dallo stile grafico dell’introduzione. Una grafica super deformed efficacie e colorata.

La storia ci vede nel cimitero della città maledetta di Trasmoz sorvegliata dal malvagio mago Mutamin, il servitore immortale del diavolo, che sta tramando la sua vendetta verso di noi.

Il nostro compito sarà quello di catapultarci nelle catacombe e accendere le candele attraverso il fuoco sacro che recupereremo uccidendo i nostri avversari. Questo fuoco purificherà e libererà l’ambiente e ci permetterà di raggiungere il mago maledetto.

In parole povere, utilizzeremo la nostra spada per uccidere le creature e liberare dal loro corpo le fiamme purificatrici. Una volta raccolte andranno utilizzate per accendere la stanza passando sopra i candelabri.

Sembra semplice ma in tutto questo c’è lo zampino del tempo. Se durante il livello questo scadrà, apparirà il mago per ucciderci. Un po’ come accadeva in Bubble Bobble con il Barone Von Bubbla.

I livelli passano da quelli semplici a complessi e folli strutture piene di pericoli. Ci vuole pratica e colpo d’occhio ma l’impresa tiene incollati al joystick.

Il titolo è un bel omaggio ad alcuni giochi del passato e prende spunto da loro in particolare da Bubble Bobble, ma anche a Donkey Kong e ad altri titoli della prima ondata di platform anni 80.

I livelli non sono tantissimi (13) ma sono impegnativi e richiedono pratica.

Revenge of Trasmoz è il seguito di the Curse of Trasmoz per ZX Spectrum, ma si discosta per alcuni meccaniche di gioco.

Passando al comparto tecnico possiamo dire che c’è dietro un bel lavoro.

Si muove bene, c’è una grafica colorata e delle simpatiche animazioni. Buono l’uso dei colori e in genere della grafica. Simpatico il sonoro, minimalista ma molto d’atmosfera.

Il gioco presente il suo punto di forza nella sua versione due giocatori, divertente e che mette in gioco dinamiche assenti in quella singola.

Un bel titolo da provare che ha la sola pecca di non essere molto lungo. Non arriverete dal malvagio mago molto presto, ma 13 livelli sono effettivamente pochini.

PRO:
Bello, colorato, veloce e divertente

CONTRO:
Solo 13 livelli. Troppo pochi

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome