Home Amiga Recensione: Final Fight Enhanced

Recensione: Final Fight Enhanced

93
Final Fight Enhanced

Final Fight Enhanced
Editore/Sviluppatore: Prototron
Genere: Beat em up
Piattaforma: Amiga
Anno: 2024

Sito web: https://mega.nz/file/WpcQ2QgR#Z89XgIgKe9LUNKvwpGsRObqhul91UfIWkOOdFGCUbWw

https://drive.google.com/drive/folders/1GydNnHlY93p00ePcHNwD7xtn-zmtPPe0

Diciamoci la verità… la versione Amiga realizzata da Us Gold nel 91 di Final Fight era tutt’altro che un titolo decente.

Poche animazioni, lento, grafica approssimativa in alcuni punti.

Un classico titolo di US GOLD alla fine. Una casa che prendeva tutte le licenze possibili ed immaginabili e non sempre (anzi quasi mai) riusciva a portarle a termine in modo decente.

Lo sviluppatore dietro il nome di Prototron (al secolo Brick Nash) ha cercato di metterci una pezza con questa nuova versione “Enhanced”.

Tutta realizzata in assembly 68000, questo titolo porta un po’ di aria fresca al titolo di CAPCOM.

Attenzione, non siamo di fronte alla perfezione ma c’è un buon miglioramento.

Per prima cosa abbiamo finalmente una velocità di gioco decente e le animazioni sono sicuramente più curate.

C’è la possibilità di giocare con la giovane Maki, personaggio di Final Fight 2, ed è stata aggiunta la possibilità di utilizzare il secondo pulsante (opzione graditissima e che avvicina l’esperienza alla sala giochi).

Tutto questo è decisamente positivo ma mi chiedo come mai non sia stata utilizzata la possibilità di utilizzare 32 colori al posto dei 16 colori come nella versione US Gold oppure di utilizzareil chipset AGA o superiore.

In questo caso mi sembrano strane le richieste. Sebbene sia compatibile con il chipset ECS, Final Fight Enhanced richiede 2 Mb di Chip Ram e ulteriori 512 kb di ram aggiuntiva (veloce o lenta).

Forse un po’ tanto per Amiga base.

Ovviamente in emulazione non ci sono problemi, ma su A600 o su A500 scordatevi di vederlo girare.

Avrei osato di più.

Fortunatamente lo sviluppatore ha già detto di voler ottimizzare col tempo con futuri aggiornamenti.

Il gioco è disponibile in due formati: adf per file in formato floppy e WHDLoad.

Tirando le somme siamo sicuramente un passo avanti al titolo US GOLD del 1991, ma qualcosina di più ce lo saremmo aspettato

PRO:

Sicuramente più veloce e giocabile
Apprezzata l’implementazione dei due tasti in gioco
Un personaggio in più direttamente da Final Fight 2

CONTRO:

Richieste base molto alte per il real hardware
Stessa palette di colori della versione US GOLD

 

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome