Home C64 Ooze: The Escape – Recensione

Ooze: The Escape – Recensione

40
Ooze

Ooze: The Escape
Editore/Sviluppatore: Haplo, Andy Johns
Genere: Puzzle
Piattaforma: Commodore 64

Sito web: https://h4plo.itch.io/ooze

Attenzione! Melma in fuga! Il piccolo Ooze è scappato dal laboratorio e cercherà la libertà attraverso corridoi e laboratori.

Laboratori pieni di mostri, trappole e deliri di vario genere. Nascosti nei livelli sono presenti chiavi che permettono di accedere al livello successivo. Non sempre queste sono raggiungibili al primo colpo, ma la piccola melma ha il potere di invertire la gravità e raggiungere anche i punti più impensabili.

Ooze: The Escape è il porting della brillante versione Spectrum di qualche tempo fa. Il gioco presenta una grafica nuova, sprite e animazioni migliorate, diversi nuovi libelli (e alcune stanze segrete) e un sistema di gioco bello e migliorato.

Il titolo è stato sviluppato da Ali Pouladi in arte Haplo, in collaborazione con il designer Andy Johns e devo ammettere che il lavoro è eccellente.

Ha un bel design e l’inversione di gravità è una chicca da vedere e da giocare. I comandi rispondono bene e, nonostante sia un titolo “Duro come la roccia” non è mai frustrante.

Il personaggio mi ha ricordato quello del titolo Steg The Slug del 1992, un titolo divertente ma poco conosciuto.

Funziona correttamente in emulazione e su The C64 family. Testato anche su real hardware e non ci sono stati problemi.

Lode assoluta alla musica. Mi è piaciuta tantissimo e spinge il 6581 a bomba.

Un piccolo problema che posso segnalare è che, quando si cade da un’altezza media e si preme immediatamente il pulsante per cambiare gravità, non sempre viene “registrato” correttamente. È una cosa che ho riscontrato utilizzando VICE e la tastiera di gioco. Ma penso sia un problema facilmente risolvibile dagli sviluppatori nelle prossime release.

Vi consiglio quindi di scaricare questo titolo e di buttarvi nei suoi intricati livelli, altro centro su Commodore 64 in questo 2023.

PRO:

Grafica fluida e ben realizzata e un grandissimo comparto audio.
Buoni i comandi di gioco ed eccellente l’inversione di gravità.

CONTRO:

In emulazione riscontrati alcuni problemi sul salto in inversione (facilmente risolvibili).
Duro come una roccia, ovvero per giocatori della vecchia guardia.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome