Home Console Analogue Pocket: il gameboy definitivo

Analogue Pocket: il gameboy definitivo

3
A creare il Game Boy definitivo ci ha pensato l’azienda americana Analogue mettendo in commercio il suo Analogue Pocket.

Analogue Pocket è compatibile con l’intera libreria di giochi per Game Boy, Game Boy Color e GBA.

Funzionano anche la Game Boy Camera o i vari giochi con sensori di movimento e vibrazioni integrate.

Scheda tecnica di Analogue Pocket
CPU: 2x Altera Cyclone FPGA
Schermo:
LCD da 3.5″
Risoluzione 1600 x 1440
Aspect ratio 10:9
Batteria: 4300 mAh (6-7 ore di autonomia); Ricarica veloce 18 W
Connettività:
1x MicroSD
1x USB-C
1x Porta Link Cable
Audio: mini-jack 3.5 mm
Dimensioni: 86 × 149 × 22mm
Peso: 276 g

Analogue Pocket utilizza un sistema FPGA (Field Programmable Gate Array), ovvero un particolare tipo di circuito integrato che può essere riprogrammato per comportarsi come altri hardware.

Il chip simula altri dispositivi e tecnologie in base alle istruzioni caricate nella RAM. Analogue Pocket è un dispositivo portatile basato su tecnologia FPGA, che simula il comportamento di console come Game Boy, Game Boy Color e Game Boy Advance permette di giocare ai vecchi giochi nella maniera più autentica possibile.

Grazie al sistema FPGA i giochi “girano” e ricreano l’esperienza molto simile a quella originale.

Analogue Pocket si presenta come un dispositivo elegante e moderno.

Lo schermo di Analogue Pocket è un LTPS da 3.5” che mantenesse il rapporto di 10:9 del Game Boy originale ma con una risoluzione nettamente più elevata, ben 1600 x 1440 pixels.

Il menù di Analogue Pocket è essenziale, il menù non ha icone e si limita a poche opzioni. Vi basterà inserire la cartuccia nel retro della console e il gioco parte all’istante, perfettamente valorizzato dall’hardware della console.

In qualsiasi momento si possono attivare dei filtri grafici, con il Game Boy classico, per esempio, si può passare dall’impostazione “moderna” all’aspetto caratteristico del Game Boy DMG, con le tonalità verdi e i pixel separati in una griglia.

Funzione apprezzata dai giocatori è quella di poter salvare in qualsiasi momento i progressi del gioco o di mettere la console in modalità riposo e riprendere il gioco esattamente dal momento dello spegnimento.

Articolo precedenteRecensione Vengeful Guardian: Moonrider
Articolo successivoCyberpunk 2077 in versione anni 80
La redazione Gamebit, sempre pronta a scovare nuove news!

LASCIA UN COMMENTO

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome